giovedì 1 novembre 2012

Verde Scout

Prima dell'inizio dell'autunno sono riuscita a realizzare questo maglione per Elena, che posto solo ora perchè speravo di riuscire a scriverne il pattern.

Purtroppo il pattern è rimasto a metà, in quanto il collo l'ho rifatto quattro volte finchè non è venuto come volevo io e non l'ho scritto mentre procedevo.



Si tratta di un maglioncino realizzato con le istruzioni del celebre libro della Zimmermann "Knitting without tears" con le quali è possibile "costruire" un capo su misura partendo dal fondo e tutto in un pezzo senza cuciture.

Io volevo qualcosa di prettamente sportivo e lineare e ho scelto di fare la spalla a "sella", il colore scelto è quello della divisa degli scout CNGEI.
Sono stati necessari circa 500 gr. di lana sport, ferri 4-4,5 mm.



Dopo aver fatto il campione sono partita avviando le maglie del bordo inferiore, realizzato a coste 1/1, procedendo poi a maglia rasata per la lunghezza necessaria.

Si lasciano quindi in sospeso le maglie per il sotto manica e con l'avvio provvisorio si aggiungono le maglie per le maniche.




 A questo punto si lavorano 5-6 ferri senza diminuzioni







Si incomincia a sagomare la spalla diminuendo prima le maglie del busto, poi la mglie della manica e poi nuovamente  quelle del busto, ottenendo un motivo a "S"



Per chiudere lo scollo si lavora singolarmente ogni spalla per pochi ferri e contemporaneamente coi ferri accorciati si sagoma la parte anteriore della scollatura.

Si rimuove l'avvio provvisorio e si raccolgono tutte le maglie lasciate in sospeso. Si lavorano le maniche diminuendo di 2 maglie ogni 10 ferri, sempre in corrispondenza del sottomanica.

Questo modo di lavorare un maglione mi ha dato molte soddisfazioni: apparentemente complicato è invece molto pratico in quanto consente di provare i progressi in tempo reale sul soggetto "destinatario" e alla fine non c'è niente da cucire. Il capo è pronto da indossare!

12 commenti:

  1. Mi piace molto questo metodo!! Anche se devo dire che dopo la mia esperienza di top down a maglia rasata ho giurato che non ne avrei più fatti: mi ha proprio stufato!
    Almeno lavorare a pezzi è più vario, non trovi?
    Ora infatti sono alle prese con una schiena... e il topdown è ancora li che aspetta!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei andare avanti giorni a fare maglia rasata, in circolo col sistema continental poi è una pacchia! un cardigan a pezzi l'ho fatto: le cuciture comportano un lavoro extra da fare con molta cura...

      Elimina
  2. Ciao Anna, che bello il maglione verde scout, e poi senza cuciture..bravissima!! Anche mio figlio era negli scout ed aveva un maglione simile...comperato però! Peccato che poi non ha più voluto continuare..
    Buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Penso che ne farò anche altri con lo stesso sistema.

      Elimina
  3. Mai provato questo sistema. Non doverlo cucire alla fine è un bel risparmio di tempo e le finiture sono praticamente perfette. Con il ferro circolare non sono ancora abbastanza sicura ma ci proverò. Anna, la tua icona su Pinterest è spassosissima! Ciao, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. Grazie Cinciarella! Tralaltro l'icona è la stessa anche in Ravelry e su Facebook, così mi riconoscono!

    RispondiElimina
  5. se non fosse che coi circolari sono una frana, sperimenterei subito il tuo sistema! Complimenti per tuo lavoro, bello e ingegnoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'apprezzamento ma bisogna ringraziare la Zimmermann!

      Elimina
  6. Bellissimo, e poi io adoro le spalle a sella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto un tuo pattern allora :-)

      Elimina
  7. Niente da fare, ora devo proprio comprarmelo sto benedetto libro, non c'è niente da fare!!! bellissimo come è venuto, sono entusiasta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la tua abilità non potranno che uscire maglioni bellissimi!

      Elimina

Loading...