lunedì 31 gennaio 2011

Granny squares

Attraverso Ravelry mi ha contattato una signora texana e mi ha proposto uno swap così su due piedi: nel giro di pochi giorni mi ha inviato due "Quadrati della Nonna".
Allora mi sono scapicollata a farne due anch'io (la misura doveva essere 6", ovvero 15 cm) e glieli ho inviati. Benchè scarsamente fiduciosa nelle poste italiane ho investito ben 4 euro nell'affare...

Beh, i miei sono arrivati felicemente in Texas in una settimana, i suoi sono arrivati oggi! Ci hanno impiegato ben 20 giorni, e nel frattempo ho pensato di tutto (sì ammetto di aver anche pensato che fosse una finta...anche se inspiegabile...).
Comunque tutto è bene quello che finisce bene!

Ecco qua il pacco!
Granny Squares
Simpatico anche il gadget allegato.

Ed ecco quelli fatti da me.

Granny Squares "Flower" e "Sunshine"

E come ricordino le ho aggiunto questo bracciale ispirato all'Italia.

Bracciale Tricolore

lunedì 24 gennaio 2011

Lavori su commissione

La mia collega "dirimpettaia" mi ha commissionato un astuccio per il cellulare in quanto non riusciva a trovarne uno che andasse bene. Mi ha solo detto: "fammelo molto colorato".
Così mi sono messa all'opera e oggi posto il risultato delle mie fatiche.

Astuccio fiore giallo

Misura cm 6x10 circa ed è realizzato con l'uncinetto tunisino alternando due colori.
Il fiore è fatto all'uncinetto e il "bottone" è una pallina di lana infeltrita ad ago.

Sono contenta perchè la "cliente" è rimasta molto soddisfatta.

domenica 23 gennaio 2011

Infeltrire in lavatrice

Questo lavoro mi è stato ispirato da Daniela Cerri per la sezione "Spunti" della rivista Donna + Creativa. Sul numero di dicembre c'è il tema delle casette e io ho realizzato una borsina in lana infeltrita.


Ho realizzato la borsa a maglia utilizzando i ferri di 3 misure più grandi e poi l'ho lavata in lavatrice.
Qui potete trovare il tutorial.

Borsa di lana infeltrita
Poi ho aggiunto dettagli in feltro, bottoncini e pizzo.

Provati per voi: frollini glassati

Sabato mentre facevo la spesa al solito supermercato sono stata attratta dalla confezione di un preparato per dolci di una nota ditta alimentare.
Si chiama l'allegro pasticciere e serve a preparare dei biscotti glassati al cacao. Ho deciso di comprarlo per provarlo con Elena e gli dedico un post.

Contiene una busta di miscela per biscotti, una bustina di codette colorate, una busta di glassa al cacao e due formine per biscotti.
Io sono piena di formine per biscotti in banda stagnata e certo non mi occorrevano: quello che mi ha spinto all'acquisto è stata la presenza della glassa già pronta.
Non compro mai preparati per dolci in quanto non sono convenienti ed i risultati non giustificano la spesa, i migliori preparati erano di una ditta americana che ormai non sono riuscita più a trovare.


Basta aggiungere un uovo e 80 gr. di burro. Ho trovato simpatica l'idea di "inscatolare" dei dolci da preparare con i bambini, è chiaro dalla confezione che si tratta di una sorta d'invito a cucinare con loro.

Ho già preparato biscotti glassati con Elena e occorre farli a due riprese perchè occorre tempo per preparare la glassa. Con la glassa già pronta abbiamo fatto in frettissima. Quindi è un ottimo passatempo per un pomeriggio con i bimbi che comprende anche una buona merenda.

Con un piccolo aiuto da parte mia infatti Elena è stata in grado di preparali, ed il risultato non è neanche male, sia estetico che di gusto.

Tengo a precisare che non sono sponsorizzata dalla nota ditta di cui sopra e la mia recensione è totalmente aggratis.

venerdì 21 gennaio 2011

In cucina con Pamirilla

Giorni fa ho interpellato Pamirilla, cui ho chiesto consiglio per preparare dei dolcetti adatti a costituire da merenda per Elena. Lei molto graziosamente mi ha risposto e perciò mi sono messa all'opera per realizzare questi dolcetti con gocce di ciccolato usando come ricetta base quella della Soul Cake, a cui mi sono attenuta scrupolosamente (tranne che per il ruhm che ho sostituito con estratto di vaniglia).

Ho sbattuto bene uova e zucchero cui ho aggiunto olio, acqua, essenza di vaniglia, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.


Ho predisposto le formine da muffin cui ho aggiunto dei pirottini di carta (sì, una sofisticheria).


Ho versato l'impasto nelle formine.


Ho aggiunto le gocce di cioccolato.


Ed ecco pronti i dolcetti dopo 20 minuti di forno.


Sono buonissimi!
Vedremo se riesco a rifilarli ad Elena al posto delle solite merendine o mi tocca mangiarmeli tutti io!

giovedì 20 gennaio 2011

Un regalo triplo

Mia nipote Virginia compie 17 anni questo mese e così mi sono messa all'opera per tempo per preparale un regalo lanoso.

Avevo più o meno idea di cosa potesse piacerle e i colori di suo gusto.
Così ho scelto tre tonalità di blu per sferruzzarle questo "completino" coordinato: basco, mittens e borsellino.

Per il basco ho migliorato il pattern di mia creazione dove ho utilizzato la tecnica entrelac.
Sto provando a scriverlo ma non sono molto esperta di schemi.

Basco Entrelac
Questo è il primo paio di guanti "fingerless" che sferruzzo e come prototipo non mi sembrano niente male.
Blue mittens

Il borsellino è realizzato con l'uncinetto tunisino.

Borsellino blu
Il borsellino in realtà è stato funzionale all'inserimento di due belle banconote da 50 euro, che non guastano mai...

sabato 15 gennaio 2011

Braccialetto in lana e feltro

Ieri sera mi sono costruita un'altra caterinetta con quello che avevo in casa: graffette, rotolo di cartone, nastro adesivo ed ora vi posto i risultati delle mie fatiche.

Caterinetta fai da te
E con questo aggeggio, dopo aver trafficato un po' ho realizzato un braccialetto morbidoso.

Bracciale in lana e feltro
Il tutorial potete scaricarlo qui.

venerdì 14 gennaio 2011

Cloche bebè

Per realizzare questo berrettino mi sono ispirata alle istruzioni di Elena Bijoux per fare un berretto top-down.






Ho usato del filato cablè bimbo messo doppio.
Ho proceduto nel modo seguente.
Avviare 6 maglie con i ferri a doppia punta n. 4 con il colore verde.
Proseguire a maglia rasata raddoppiando le maglie ogni 2 giri fino ad avere 24 maglie distribuite su 4 ferri.
Aumentare una maglia all'inizio di ognuno dei 4 ferri ogni 2 giri fino ad avere 76 maglie. Si ottiene così una calottina divisa in 4 spicchi.
Proseguire senza più aumentare per altri 4 giri con il verde, fare un giro con il colore arancio, un giro con il verde, 2 giri con il colore arancio e 2 un giri con il verde.
A questo punto proseguire con il motivo a coste 2/2 per 10 giri e chiudere il lavoro.
Io ho aggiunto come decorazione un fiore all'uncinetto colore arancio.
Misura finale 30 cm circa di diametro.

giovedì 13 gennaio 2011

Un premio brillante

Fa piacere iniziare il nuovo anno con un premio. Bilibina ha insignito il mio blog di questo Sunshine Award 2011 aggiungendo questa descrizione: "Lavori a maglia ma anche bijoux, molto belli e originali. E poi ricette interessanti e tanto altro.  Mi piace perchè Anna coinvolge anche sua figlia che sarà sicuramente creativa come la sua mamma!"






Dato che si tratta di uno Sunshine Award e non di un qualunque Skif Award o Ilpiùbruttoblogdellanno Award ho pensato di accettarlo e perciò mi attengo alle regole previste per questo tipo di premio. Qui di seguito le semplici regole.


Quando si riceve il premio si deve:
1. Ringraziare coloro che ci hanno premiato
2. Scrivere un post per il premio
3. Passarlo a 12 blog che riteniamo meritevoli
4. Inserire il link di ciascuno dei blog che abbiamo scelto
5. Dirlo ai premiati

Chiaramente operare una scelta è difficile dato che significa non assegnare il premio ad un sacco di blog che seguo, ma tant'è queste sono le regole e bisogna accettarle: spero che i blog scelti lo gradiscano e non me ne vogliano tutti gli altri che pure seguo e ammiro.

Ecco i miei 12 Blog in rigoroso ordine alfabetico:


A casa di Gabry
A Knitting Bear
Amigurumimania
Anna la fata
Beads and Tricks
Bim Bum Beta
Creati-vita
Elena bijoux
Gomitoli di Cannella


Per facilitarmi la scelta ho usato due criteri: ho premiato i blog più giovani e ovviamente quelli che parlano di maglia e con cui condividiamo diversi interessi.
E' una sorta di pubblico apprezzamento, un premio per la coltivazione della web-amicizia e per la manifestazione di cybersentimenti.


Un premio speciale e un grazie va a tutti coloro che con pazienza mi seguono...

La Chiripa Maglietta (Chiripa-T-shirt)

Ho già dedicato un post ai Chiripa, misteriosa civiltà del lago Titicaca, e adesso le dedico questa maglietta.

Sì, ho realizzato questa t-shirt ispirandomi al disegno della lapide Chiripa e ho preparato questo tutorial in formato PDF che potete scaricare qui.



Ed eccola indossata niente popo' dimeno che da me!

Ho messo la foto in quanto deliziosamente scattatami da mio marito incredibilmente baciato da improvvisa fortuna fotografatoria che mi ha mirabilmente immortalata con un'espressione quasi umana!

Un appunto sulla tecnica utilizzata: l'abbiamo appresa due estati fa ad un laboratorio di T-shirt organizzato dalle animatrici del comune di Torino presso una scuola del quartiere, che rimaneva aperta i sabati mattina per consentire ai genitori di lasciare i figlioletti e riuscire a fare la spesa nell'attiguo mercato rionale.
Inutile dire che ovviamente io sono dovuta rimanere lì a dipingere le magliette assieme ad Elena! E' stato bellissimo, altro che fare la spesa!

lunedì 3 gennaio 2011

Fatto con il Cuore

Ultimamente mi sto dedicando a svariati lavori dedicati ai bambini e a Cuore di Maglia.
Così ho progettato questo pupazzetto che Elena ha battezzato Fuffi. La lana autorigante mi è sembrata adatta per realizzare un gattino.
Lo schema è grossomodo quello che ho utilizzato per Zenzi.
Ho realizzato il davanti e il dietro uguali ma ho fatto degli aumenti in corrispondenza della testa per fare il musetto e ho usato il rosa per fare le orecchie.

Davanti del lavoro
Ho unito le due parti con l'uncinetto a maglia bassissima dal retro e ho lasciato un'apertura in mezzo alle zampe dove ho inserito l'imbottitura di lana sintetica che poi ho chiuso con una cucitura.
Ho ricamato il muso con il rosa, i baffi e gli occhi con un po' di lana grigia e nera.

Gatto Fuffi
E poi mi sembrava che mancasse qualcosa, perciò ho preso un po' di pannolenci, un nastrino e ora anche lui ha un Cuore...




domenica 2 gennaio 2011

Babbucce Baby

Incomincio l'anno nuovo con uno dei miei sferruzzi brevi: dopo averle rifatte tre volte ecco le mie prime babbucce.
Non ho usato i ferri circolari ma quelli dritti, le ho incominciate dalla suola e poi le ho cucite sul retro.
La difficoltà sta nel farle uguali, non ci sono riuscita alla perfezione ma per fortuna non si nota molto...

Babbucce Verdi


Loading...