NOVITA'! I MIEI TUTORIAL !!! Sfoglia le pagine del BLOG!

lunedì 3 dicembre 2012

Ai ferri corti - La presentazione a Torino

Oggi recensisco la presentazione del libriccino "Ai ferri corti".

Sabato 1° dicembre, Alice Twain di maglia-uncinetto.it è scesa in quel di Torino nella sede di Wool Crossing per istruirci, noi sferruzzatori e sferruzzatrici dellOvest, sul lavoro a maglia responsabile ed ecosostenibile.

Sì, perchè si può mettere dell'impegno anche nel lavoro a maglia, per esempio lavorando filati naturali provenienti da produzioni rispettose dell'ambiente e degli animali o riciclando filati recuperati.

Inoltre il librino è un modo per riavvicinare le donne, e gli uomini, ad una attività tradizionale con cui è possibile anche fare innovazione. E, ca va sans dire, rilassante e divertente.

L'autrice ha scelto di fare un libro molto basico sulla maglia per chi è privo delle nozioni elementari e per dimostrare com'è possibile fare dei capi anche solo conoscendo il diritto e il rovescio.

Beh è inutile che vi spieghi quanto è bello e appagante lavorare a maglia: se siete qui probabilmente lo sapete già!

Perciò se siete curiosi acquistate il librino che è anche disponibile su Amazon (nessuna banconota è stata smollata per questa pubblicità, ci tengo a precisarlo).


Il libriccino
Come vedete è un librino supertascabile, per averlo a disposizione e consultarlo in qualsiasi momento.

Ma queste sono anche occasioni per nuove conoscenze o per riincontrare compagni di sferruzzo.

Perciò non poteva mancare il classico scatto in posa.


Eccomi in compagnia di Alice e di un Magliuomo, Alessandro

L'autrice alle prese con gli autografi

Alice in autentico pericolo di vita

Ho così potuto conoscere Aogi, una gentile signora giapponese con la passione della tintura e la sua valigia colma di matasse, e rivedere Elbert noto anche come Flipbrat su Ravelry e come tintore di splendide matasse, Emma Fassio e molti altri.


La fotografa ufficiale dell'evento...
E qui Emma mi ha immortalata mentre cerco di fare un reportage fotografico dell'evento...

Una bella mattinata insomma, e grazie anche al marito che mi ha accompagnata in barba allo sciopero dei bus.

1 commento:

  1. Cosa posso dire se no... che mi sto tingendo di un bel verdolino che nemmeno il nostro Elbert riesce a riprodurre tale sfumatura? Insomma, siete tanti lì nell'Ovest... noi qui nell'Est pochini, un po' di invidietta è normale!
    Vabbè. A parte gli scherzi, che bella esperienza, Anna!

    RispondiElimina

Loading...