giovedì 16 settembre 2010

Incursioni gastronomiche

Scusate il tema di questo post ma a me piace anche cucinare, come ho visto anche a molte altre appassionate di lavori creativi.
In questi giorni ho sperimentato due ricette nuove, rielaborazioni di altre ricette e questo è il risultato.
La prima è Okra saltate al pomodoro.
L'okra è una verdura molto usata in Africa e in America ma anche in Grecia e Turchia.
Dato che le ho trovate surgelate nel supermercato dietro casa ho deciso di provarle.
Le ho lasciate intere come sono uscite dal pacchetto dato che erano piuttosto piccole, le ho coperte con acqua e aceto e bollite nel forno a microonde per 15 minuti, ho preparato a parte un bel sugo di pomodoro e dopo averle sciacquate le ho saltate nel sugo e cotte per altri 15 minuti.
Hanno sempre un vago gusto mucillacinoso ma erano buone, magari solo meno saporite di quelle fresche.
Le ho servite con delle scaloppine di tacchino.


La seconda è la Soupe de Poisson come me l'hanno servita nel sud della Francia.
Era un po' di tempo che desideravo provarla.
Si dovrebbe fare con la paranza (misto di pesce piccolo adatto per zuppe) ma al mio supermercato abituale non c'era e perciò ho usato delle alici.
Ho preso 500 gr. di alici fresche e le ho diliscate, nella pentola a pressione ho fatto un soffritto con carota, cipolla e sedano cui ho aggiunto del pomodoro fresco, una carota a pezzetti e un pizzico d'herbes de Provence.
Ho aggiunto della polpa di pomodoro in scatola e le alici, un pizzico di sale e ho chiuso il coperchio. Ho lasciato cuocere per 25 min dall'inizio del fischio della pentola.
Dopo la cottura ho passato tutto nel passaverdura per ottenere una crema.
L'ho servita calda accompagnata da crostini ricoperti di Emmental grattugiato.

Nessun commento:

Posta un commento

Loading...