mercoledì 17 agosto 2011

Knitting estremo: Urban Knitting

Ho accolto l'invito di Linda su The Wool Box di knittare in posti "estremi".

Dato che non sono una sportiva, non mi arrampico, non pratico il deltaplano nè il paracadutismo nè tanto meno mi lancio con l'elastico, faccio quello che posso: Urban Knitting.

Perciò eccovi lo sferruzzamento dalla Tour Montparnasse: sullo sfondo Parigi e la Tour Eiffel.



Per dimostrarvi che non è un fotomontaggio eccovi anche il filmato.

video


Ed ecco una testimonianza storica da una vetrata del XVIII sec. all'interno della Chiesa di . Etienne du Mont.


Come potete osservare dal cestino in basso a destra anche Lei (Maria) tricottava!

6 commenti:

  1. BELLISSIMA PROVA!
    E'cosi' piacevole vedere trale mani lana e uncinetto con panorami cosi' straordinari.
    Commovente la vetrata con Maria e il suo lavoro... una donna come noi e MOLTO piu' di noi.
    Basta vedere in giro SOLOcuffiette con tecnologie varie... ora proviamoci ad invadere gli spazi aperti con i nostri lavori .
    Un abbraccio ornella

    RispondiElimina
  2. CHE BELLO!!!! Visto che non serve essere a testa in giù in una grotta durante una missione di speleologia per essere estremi??? BRAVAAAA!!!

    RispondiElimina
  3. che bello il video!!! sei troppo forte Anna :D

    RispondiElimina
  4. Ragazze siete troppo buone!

    RispondiElimina
  5. Ti avevo lasciato un commento, stamattina, ma vedo che si è perso... misteri tecnologici!
    Grazie per gli auguri, e complimenti per l'occhio attento ai particolari. Il cestino da lavoro sulla vetrata non so se l'avrei notato.
    In ogni caso quando ci sono andata io la chiesa era chiusa :-(
    Elena

    RispondiElimina
  6. E' simpaticissimo il tuo sferruzzamento dalla Tour Montparnasse, grazie per avermi fatto vedere il panorama.
    Quando indosserai quel lavoro, avrai sicuramente un bellissimo ricordo.
    Ciao Gabry

    RispondiElimina

Loading...