NOVITA'! I MIEI TUTORIAL !!! Sfoglia le pagine del BLOG!

domenica 24 marzo 2013

Bucaneve

Trovandomi tra le mani questo filato, il Mousse della Grignasco Knits, per la primavera ho studiato questo piccolo cardigan per Cuore di Maglia, modificando un modello precedente.

La misura è per bimbi prematuri, è un modello top-down e si può realizzare con i ferri diritti n.3.




L'ho abbinato ad un berrettino e a due paia di babbucce, ed ecco pronto un completino per una dolce bimba.


lunedì 11 marzo 2013

Mini Twist

Sabato scorso, al Knit del lingotto ho iniziato il Mini-Twist, un modello creato da Cristiana per Cuore di Maglia.

Si tratta di una copertina triangolare studiata appositamente per avvolgere i bimbi prematuri in un caldo abbraccio.

Cristiana mi ha dato anche un filato in fibra di latte, una novità per me, molto morbido e bello da lavorare. Questo filato ha degli enormi vantaggi: è anallergico e antibatterico.
Anche il colore è molto bello, un rosa cipria, proprio adatto alle piccole principesse.

Mi sono data da fare, et voilà, in due giorni l'ho terminato.



A vederlo sembra proprio piccolissimo, le misure finali sono circa 70 cm per 55 cm, come indicato nel pattern.




Prima di finire il bordo, dopo aver fatto tutti gli aumenti, con i punti al rovescio ho realizzato una fila di cuoricini.


martedì 5 marzo 2013

Vecchio maglione

In giro per il web si incontrano un sacco di creative (una per tutte Katwise) che fanno miracoli con vecchi maglioni infeltriti, e mi è venuta voglia di provare, riesumando da un cassetto un pullover di pura lana purtroppo infeltrito e anche rovinato in alcuni punti che non aveva ancora trovato la strada per il cassonetto.

Immagine da etsytrashion


Non mi ci ero mai cimentata,  dato che non sono una maga del cucito pensavo che non valesse la pena tribolare e perdere tempo attorno ad un capo che poi sarebbe comunque risultato mediocre e che nessuno avrebbe voluto indossare.

Invece domenica pomeriggio colta dal sacro furore mi sono attrezzata di forbicione e ho incominciato l'opera.

1° step:
procurarsi un maglione di lana infeltrito



2° step:
ritagliare il pullover usando un'altra maglia come modello e tagliando le parti rovinate, in questo caso le maniche, i fianchi e il collo. Cucire lungo i fianchi e i sottomanica. Ho lasciato i bordi senza finitura per mantenere un effetto "grunge"




3° step
con la lana cardata e colorata e con l'ausilio dell'apposito ago per infeltrire applicare delle decorazioni, per esempio dei fiori, sul davanti del maglioncino. Le decorazioni possono anche essere realizzate all'uncinetto e applicate, oppure ritagliate dal feltro e poi cucite.




4° step:
et voilà, il gioco è fatto: finito ed indossato! Nuova vita per un vecchio maglione, diventato un accessorio comodo, caldo e originale per le giornate a scuola.




Tempo occorrente: mezzo pomeriggio. Cosa aspettate, provate anche voi e buon divertimento!
Potete trovare altri esempi qui

______

lunedì 4 marzo 2013

State scialli

E adesso veniamo al secondo UFO che sono finalmente riuscita a terminare e perciò adesso è un FO (finished object).

Si tratta di un altro scialle, il Lala's simple shawl che avevo fermo sui ferri fin dal settembre 2011.
Vergogna su di me!

Adesso finalmente è terminato ed il risultato è ottimo, soprattutto grazie allo stupendo filato che ho utilizzato: la Sacra Matassa da me vinta nel giveaway di Unite Contro il Cancro e tinta a mano nientepopodimeno che da Tibisay!







Adoro queste tinte da foliage autunnale e lo scialle starà benissimo con la mia giacca preferita!




La Sacra Matassa ha reso moltissimo e ho voluto utilizzarla fino all'ultimo centimetro, perciò ho aggiunto un bordo traforato al modello originale.

_____

domenica 3 marzo 2013

Finiamola con 'sti UFO

No, il tema di oggi non sono gli alieni, bensì gli UnFinished Object, ovvero i lavori non finiti.

Purtroppo, come maniaca dei ferri, ho il difetto di incominciare un sacco di lavori che poi giacciono abbandonati anche troppo tempo.

Stimolata dal KAL dei buoni propositi delle Laniste Quasi Anonime, con il nuovo anno ho perciò deciso di darmi da fare per finire un po' di lavori fermi sui ferri.

Sono riuscita a terminare il Novella, il mio primo scialle incominciato da Wool Crossing il 6 ottobre dell'anno scorso e finalmente terminato a Natale.

Complice il maritozzo e anche la bella giornata finalmente riesco ad avere delle foto pubblicabili.








Per realizzarlo ho utilizzato una matassa di Araucania Botany Lace, un filato stupendo e veramente bello da lavorare. Con una matassa da 100 gr.si realizza tutto lo scialle.

Ho riscontrato qualche difficoltà a trovare un modo di chiudere le maglie che fosse veramente elastico e non sono sicura di esserci riuscita appieno. Dato che non amo usare il ferro da stiro il bloccaggio l'ho fatto ad acqua con un detersivo per capi in lana.

-----
Loading...