NOVITA'! I MIEI TUTORIAL !!! Sfoglia le pagine del BLOG!

mercoledì 30 novembre 2011

Acquisti #2: dei ferri e delle punte intercambiabili

In questi giorni di bloglatitanza ho visto sul web diverse laniste interrogarsi su questioni di vitale importanza: ferri circolari sì, circolari no, intercambiabili, di metallo, di legno, acrilici ecc.

Allora vi mostro il mio acquisto.
Io dopo svariate navigazioni, elucubrazioni, indagini sul territorio e ripensamenti, ho optato per i Nova Metal della Knitpro, insomma quelli con le punte metalliche intercambiabili.

L' acquisto è ormai avvenuto da qualche tempo grazie a Ebay (tedesco) e li sto sperimentando direi con successo.
Io sono abituata a lavorare coi ferri metallici da sempre, così ho a disposizione una discreta gamma di punte e lacci per i miei lavori dato che ne incomincio diversi contemporaneamente.

Qui pubblico contribbuto fotografico

KnitPro Nova Metal

Il mostro nero sulla sinistra è il lavoro che mi sta tenendo impegnata in questo periodo e che mi sta facendo sclerare abbastanza, io, che di neuroni ne ho giusti due (forse, dopo questo lavoro non so).

Alla Prossima

martedì 22 novembre 2011

Acquisti #1

Per animare il periodo di blog-out da overflow lanistico pubblico un post dedicato ai miei ultimi acquisti.

Ecco il più importante: il libro di Unite Contro il Cancro "23 modelli di maglia e uncinetto" lo attendevo dal 2 novembre e finalmente è arrivato venerdì scorso, anzi sono arrivati, perchè ne ho acquistate due copie una delle quali andrà in regalo.

23 Progetti di maglia e uncinetto
per la Ricerca Contro il Cancro


Ho scelto la versione cartacea così mi ci posso fare pure la dedica autografata (dài, questa non era male, intendo la battuta...)


Poncho a Trecce


E per pura vanità pubblico l'immagine del mio primo pattern e modello originale (così non vìolo i diritti di terzi...)  divinamente immortalato da Federico Sangiorgi, anche un po' per farvi venire la voglia di comprare il libro...che contiene altri 22 bellissimi progetti con gli schemi per realizzarli, ed aiutare anche la ricerca.

giovedì 17 novembre 2011

LAVORI IN CORSO





Blog momentaneamente chiuso per lavori (a maglia) in corso

Nel frattempo ecco per voi il famoso intervallo RAI con le pecore


lunedì 7 novembre 2011

Adotta coi tuoi ferri da maglia e uncinetto un senza dimora: Berrettone Brioche seconda parte

Come avevo promesso pubblico le istruzioni per fare il berrettone per l'iniziativa di

Adotta coi tuoi ferri da maglia e uncinetto un senza dimora che trovate su facebook.



Berrettone Brioche:
occorrente pura lana vergine (worsted, bulky) in due colori
ferri circolari n. 7
Taglia: veste bene sino alla 58




Con il colore A (verde) avviate 6o maglie
1° giro : coste 1/1
2° giro : iniziate con il punto brioche, 1 maglia passata al rovescio, 1 maglia al diritto con maglia accavallata lavorate assieme
3° giro: con il colore B (bianco) lavorate una maglia passata al diritto ed una maglia con maglia accavallata lavorate assieme al rovescio.
Ripetere sempre questi due giri alternando i colori.
Il punto critico è lavorare le coste nel punto di unione nei ferri circolari in cui bisogna fare un po' di attenzione a non ingarbugliarsi con il motivo a coste.


A 11-12 cm. dal bordo iniziate a lavorare a maglia rasata e a diminuire 4 maglie ogni due giri.
Quando vi rimangono 20 maglie fate ancora un giro a maglia rasata e poi diminuite lavorando una maglia ogni 2. Tagliate il filo e cucite insieme le ultime 10 maglie rimaste.

Aggiungete un pon-pon con il colore B o i due colori mescolati.

Chi vuole partecipare con i propri lavori può inviare berretti cappelli sciarpe, colli e quant'altro a:

Ronda Carità e Solidarietà O.n.l.u.s. MILANO
Via Turati 32, 20090 Cesano Boscone (MI)
per info 348 2235107
e-mail: rondacarita@associazioni.milano.it
Orari di apertura della sede: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 19.00 alle 20.30

Deve essere tutto realizzato in lana: meno sporchevole, più calda e che non prende fuoco facilmente.

domenica 6 novembre 2011

Berretto a punto brioche: prima parte

E' da qualche tempo che impazzisco sul punto brioche, specie perchè volevo imparare a farlo bicolore e questo primo berretto è il risultato dei miei sforzi.


In particolare questo berretto l'ho fatto per l'iniziativa su Facebook
Adotta con i tuoi ferri da maglia ed uncinetto un senza dimora


I colori non sono il massimo ma avevo ancora in casa questa ottima lana ed era un'occasione per usarla. Ho scelto questo punto anche perchè è molto elastico ed essendo lavorato doppio rende il capo molto caldo.



Ecco come funziona il punto brioche

Nel primo ferro si lavora una maglia al diritto ed una al rovescio come nelle coste 1/1.

Nel 2° ferro: portare il filato sul davanti, far scivolare una maglia al rovescio ed invece di riportare il filato dietro lavorate la maglia successiva al diritto cosicchè il filato rimane accavallato sul ferro.
Questo produce una maglia accavallata al di sopra del punto passato (o scivolato) ovvero la maglia accavallata e il punto passato formano in realtà una maglia sola

Ferro successivo
con il filato tenuto sul davanti lavorare al diritto la maglia passata con la maglia accavallata assieme, passare il filato dietro, passare a rovescio la maglia al rovescio e lavorare la maglia successiva al diritto senza riportare il filo dietro in modo che si accavalli di nuovo.


La chiave del punto brioche è il punto passato con la maglia accavallata sopra.
Il filato è portato sul fronte del lavoro e una maglia è fatta scivolare al rovescio sul ferro destro come nella figura qui sotto.
Figura 1


La maglia successiva è lavorata al diritto assieme alla maglia accavallata senza ripassare il filato sul dietro del lavoro. In questo modo il filato si accavalla sul ferro (vedi figura sotto)

Figura 2

Per iniziare avviare un numero dispari di punti in modo che rimanga una maglia finale di cimosa che facilita la cucitura.
1° ferro: filo davanti, *maglia passata al rovescio e maglia lavorata al diritto*, riportare il filo davanti e continuare da * a *
2° ferro: filo dietro al lavoro, maglia passata al diritto e maglia lavorata al rovescio, riportare il filo dietro al lavoro e continuare da * a *.

Lavoro a due colori.

Per usare due filati di colore diverso è molto più semplice lavorare in circolo avviando un numero pari di maglie e cambiando il filo ad ogni giro.
Il risultato è una maglia a coste con colori contrastanti in verticale. Inoltre il lavoro risulta reversibile e con i colori scambiati.
Nel caso si utilizzino i ferri diritti devono essere a doppia punta in modo da far scorrere il lavoro per poter alternare i colori in righe orizzontali.


Punto Brioche diritto (colore A)



Punto Brioche rovescio (colore B)



Il campione lavorato con i ferri n. 7 è di 11 m. = 10 cm.

Se avete delle osservazioni da fare sulla spiegazione e trovate qualche errore segnalatemelo che così correggo.
Il prossimo post sarà con le istruzioni per il berretto.
Loading...