domenica 29 maggio 2011

Cardigan viola

Finalmente sono riuscita a finire un baby cardigan iniziato durante le vacanze di Pasqua ispirato ad un modello trovato in rete che potete trovare qui.

Il modello è di quelli top-down, a me è venuta una taglia più grande perchè ho usato i ferri 3,5 e una lana più spessa.
Io ho introdotto una variante: una volta fatti tutti gli aumenti ho lasciato in sospeso i punti delle maniche e ho continuo i due davanti e il dietro in un pezzo unico.
Le manichette le ho lavorate ognuna singolarmente con il gioco di ferri e facendo due diminuzioni ogni 6 giri in corrispondenza del sottomanica.
In questo modo il cardigan è completamente senza cuciture.




Con della lana rosa ho ricamato a punto maglia i cuoricini e ho cucito i bottoni, che come potete vedere sono dei cuoricini anch'essi. Chissà per chi è?

-----------------

mercoledì 25 maggio 2011

Unite contro il cancro

Sono capitata nel blog di Knitting Bear e ho scoperto che anche il mio Poncho a trecce sarà pubblicato nel libro degli schemi per la raccolta di fondi per la lotta ai tumori al seno!
Il libro uscirà ad ottobre.

E' una notizia bellissima per me e ne sono molto onorata.
Qui pubblicamente ringrazio tutte le blogger e le organizzatrici per il grande lavoro che stanno facendo.
Il libro uscirà ad ottobre.

Colgo l'occasione per pubblicizzare il Giveaway per sostenere l'iniziativa, che trovate anche sulla sidebar del mio blog.

domenica 22 maggio 2011

Non solo maglia

Oggi siamo andati alla festa di via che si svolge ogni anno in via Monginevro: "Via Monginevro Mon Amour" dove abbiamo trovato lo "stand" dello Lo Spassatempo, attività artigiana con sede a Cinzano Torinese, che ha organizzato un piccolo laboratorio di falegnameria en plein air per costruire dei giochi con i bambini.

Non abbiamo potuto resistere e ci siamo fermate a trafficare...
Con i pezzetti di legno e gli attrezzi a disposizione io ho costruito questa micro-casetta per uccelli che ho completato a casa con i colori acrilici.
L'intento era dargli un aspetto un po' "shabby".

Materiale occorrente
legno
compensato
filo di ferro
colla
chiodi
martello
trapano a mano
seghetto per traforo



Elena invece ha fabbricato questa stella cometa con due pezzetti di legno e dei nastri colorati.



E' stato lo stand più carino e originale di tutta la festa!

Segnalo anche lo stand de "Il gatto immaginario" che organizza simpatici laboratori di lettura e di lavori creativi, dove Elena si è fermata a realizzare il suo segnalibro dell'Unità d'Italia.

giovedì 19 maggio 2011

Uncinetto Tunisino: il punto incrociato

Continuo i post dedicati all'Uncinetto Tunisino.
Purtroppo mi è toccato riscrivere tutto perchè Blogger ha fatto sparire questo post e non mi ha ancora dato risposta.

Il punto incrociato è abbastanza semplice da fare, mi è sembrato interessante utilizzare il filato in due colori differenti. Ho imparato questo punto da un interessante tutorial su Youtube e dato che è in inglese ho ritenuto utile fornire qualche precisazione in italiano.

Incominciate avviando una catenella con il colore A con un numero dispari di maglie.

Arrivate in fondo al 1° giro passate al colore B e con il 2° giro chiudete le maglie come al solito.
Al 3° giro infilate l'uncinetto nella seconda maglie e fate il primo punto


Il secondo punto deve essere preso nella prima maglia e così otteniamo il punto incrociato.


Si procede così alternando le maglie con il terzo punto nella quarta maglia




E il 4° punto nella terza maglia



Proseguite così fino alla fine del giro e passate di nuovo al colore A per il 4° giro.
In questo modo i punti incrociati risalteranno sullo sfondo di colore diverso.

Per realizzare il portatelefono ho fatto una fascia lunga il doppio del telefono, ho chiuso l'ultimo giro a maglia bassa come anche i bordi ottenendo così una borsina.
La chiusura è ottenuta con una stringa fermata da perline di legno e come decorazione ho aggiunto un fiore all'uncinetto.


Portatelefono
Se avete qualche osservazione o dubbio scrivete pure!

martedì 10 maggio 2011

Quota 100 followers!


La mia segretaria personale mi ha informata che a Pasqua questo blog ha raggiunto i 100 sostenitori!
Il blog continua a crescere grazie a voi che lo seguite ed è un ulteriore stimolo a continuare e a sperimentare sempre cose nuove.
Ho avuto anche l'occasione di conoscere alcune voi di persona ed è sempre piacevole condividere passioni ed interessi.
Perciò un grazie a tutte/i voi e continuate così.
Ringrazio anche tutti i visitatori di passaggio da tutto il mondo! Grazie a tutti!

Anna






My secretary informed me that at Easter this blog has reached 100 supporters!
The blog continues to grow thanks to you followers and is a further incentive to continue and try new things.
I also had the opportunity to meet some of you in person and it is always nice to share passions and interests.
So thanks to all s you and keep it up.
Thanks to all foreigner visitors from all around the world! Thanks to all!



sabato 7 maggio 2011

Oggi al Parlamento

Oggi si è svolto il secondo incontro di Madama Knit con la direzione artistica di Enrica Borghi e la collaborazione del prestigioso marchio Coats Cucirini.
Ecco alcune immagini dell'evento, all'interno dell'aula del Senato di Palazzo Madama con la ricostruzione del primo Parlamento italiano.





Ed ecco una Parlamentare del tutto speciale!


Sono partiti

Tempo fa ho iniziato,  a realizzare dei Granny Squares, assieme ad alcune volontarie del nostro gruppo "Il Club della Lana",  per l'iniziativa "Crocheton pour le Japon".
Finalmente oggi ho inviato il pacco con il frutto dei nostri sforzi: 160 pezzi.

Un grazie perciò a
Debora
Enza
Flora
e a mia mamma Teresa
che hanno partecipato.







Speriamo che arrivi intero!

domenica 1 maggio 2011

Pupazzetti

Diverso tempo fa ho comprato alcuni libri tramite Amazon, quello francese perchè quello italiano non era ancora stato attivato.
Dato che adoro i pupazzetti di maglia ne ho acquistato uno proprio dedicato a questa tecnica:
Knitted and felted toys di Zoe Halstead, e ve ne dò qui alcuni assaggini.




Alcuni esempi illustrati


Uno dei progetti più semplici

Una graziosa Sirenetta

Come potete vedere i pattern sono graziosissimi e una preziosa fonte di ispirazione

Tecniche di infeltritura
Una delle parti più interessanti è quella dedicata alle tecniche di infeltritura che volevo sperimentare anche sui pupazzetti.

Come infeltrire nella lavatrice

Necessario
Pezzi lavorati a maglia cui avete cucito le code
Sapone tipo marsiglia sia liquido che in fiocchi (no detersivo)
Jeans o capi robusti da lavare assieme e che resistano a 60°
Macchina lavatrice
Asciugamani

1 - Mettere i pezzi lavorati nella lavatrice con i jeans, il sapone e lavare con un ciclo a 60°
2 - Quando ha finito togliete i pezzi e tendeteli delicatamente ridandogli la forma
3 - Strizzare l'acqua in eccesso rullando i pezzi arrotolati in un asciugamano
4 - lasciare asciugare stesi su un asciugamano lontano da fonti di calore e dal sole

Se avete qualche altra curiosità e difficoltà con l'inglese scrivete pure

Loading...